“I Giovani Calciatori” si fermano… solo su “il Quotidiano del Sud”!

0
405

Il calcio globale si è fermato. Il pallone si è sgonfiato e non rimbalza più. Un nemico invisibile lo ha privato dell’aria al suo interno proprio come quella tolta dai polmoni dei tanti contagiati dal Coronavirus. Un male subdolo e potente, ma allo stesso tempo impalpabile, sta mettendo in ginocchio l’umanità. Lo sport più bello del mondo, immune per decenni a svariati “attacchi”, questa volta si è dovuto piegare, come tutto del resto. A ogni latitudine la sfera non rotola più, dai professionisti all’ultima categoria dei dilettanti.

Ovviamente, anche la nostra raccolta ne ha pagato le conseguenze, rallentando bruscamente la sua corsa fino ad interromperla, per la prima volta in dodici anni, con largo anticipo. Proprio per questo, con tutte le attività al palo, la FigurOne, la casa editrice dell’album “i Giovani Calciatori”, ha deciso saggiamente di sospendere la rubrica su “il Quotidiano del Sud” alla diciannovesima puntata. In parole povere, a nove settimane dal traguardo fissato per la prima settimana di giugno. Tuttavia, l’obiettivo sarà di riprendere l’appuntamento del mercoledì non appena tutto sarà tornato alla normalità.

Nel frattempo, ci fermiamo con la tristezza nel cuore, ma con la consapevolezza di fare la cosa giusta anche nel rispetto di tutti i lettori e degli sponsor che ci sostengono da sempre e lo hanno fatto fino all’insorgere della epidemia poi divenuta pandemia. Ora siamo tutti nella stessa situazione, grandi e piccini, fisicamente lontani per frenare la marcia del virus, ma virtualmente vicini.

La speranza è di ritornare presto a sorridere e a riunirci di nuovo proprio come nell’immagine simbolo della copertina, scelta non a caso per chiudere questa stagione dello speciale (nella foto infatti è raffigurata l’ultima puntata con all’interno la foto della copertina). La prima pagina dell’album in cui sono immortalati, uniti come in una grande famiglia, tutti e diciotto i giovani calciatori in rappresentanza di altrettante società. In ricordo di un tempo non troppo lontano che “il distanziamento sociale” sembra aver già sbiadito. Ma noi siamo fiduciosi che presto tutto finirà e quella sfera di cuoio riprenderà a rotolare, come nella sua natura, con tanti bambini pronti a rincorrerla sorridenti come accadeva fino a poco tempo fa. Perché, di questo ne siamo certi, alla fine “andrà tutto bene”. 

PS. Ad ogni modo il sito e la nostra pagina Facebook resteranno sempre attive informando i collezionisti e gli appassionati sugli aggiornamenti relativi alla raccolta nelle prossime settimane.

Francesco Senatore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.